Cosa vuol dire vino bianco fermo?

Il termine “vino bianco fermo” si riferisce a un tipo di vino bianco che è stato fermentato completamente. Questo significa che che tutti gli zuccheri presenti nell’uva sono stati trasformati in alcol e anidride carbonica, è avvenuta quindi la “fermentazione alcolica”. Questo processo di fermentazione completa rende il vino privo di zuccheri residui, il che contribuisce a conferirgli una secchezza e una stabilità alcolica. La gradazione alcolica dei vini fermi bianchi si aggira solitamente tra gli 11% e i 13% con eccezioni come il Riesling che può avere gradazioni leggermente più basse e lo Chardonnay che può presentare qualche grado in più.

Molti si chiedono come riconoscere un vino bianco fermo. La risposta è semplice: la totale assenza di bollicine. Infatti, a differenza del prosecco o dei vini bianchi frizzanti, il vino fermo bianco non presenta nessuna traccia di effervescenza. Un’altra caratteristica che rende questa tipologia di vino riconoscibile è il suo colore che varia da paglierino a dorato e che non mostra torbidità o particelle sospese.

Quali sono vini bianchi fermi?

I vini bianchi fermi sono una categoria ampia e variegata che include molti vini di diversi stili, regioni e vitigni. Alcuni esempi di vini bianchi fermi veneti sono il Lugana, il Custoza, il Garganega e il Soave mentre dal Trentino Alto Adige provengono bianchi fermi come il Müller Thurgau e il Gewürztraminer. Questi vini sono spesso apprezzati per la loro acidità vivace, la complessità aromatica e la capacità di invecchiare bene nel tempo. Il vino bianco fermo si può abbinare a diversi piatti in ambito culinario: sono soprattutto adatti al consumo con il pesce, con i frutti di mare, con il pollame e con formaggi leggeri.
Scopri i migliori vini bianchi fermi presenti sul nostro negozio di vini online e ricevili direttamente a casa tua!
Home / Vino bianco fermo

Visualizzazione di 1-24 di 33 risultati